NANO2ALL: dialogo per il cambiamento

La nanotecnologia costituisce una grande promessa per i campi più duiversi come la produzione di beni, la tutela dell’ambiente, la medicina e la tecnologia dell’informazione dando contemporaneamente vita a numerose preoccupazioni circa i potenziali rischi per la salute e rischi ambientali. Al contempo la nanotecnologia solleva questioni sociali ed etiche più ampie in materia di conseguenze indesiderate a lungo termine, i rischi sociali e finanziari, le questioni di gestione e controllo e le questioni fondamentali sulla vita e l’identità umana.

Ciò rende cruciale il suo allineamento con i bisogni, i valori e le preoccupazioni della società. Per favorire questo processo, il progetto NANO2ALL organizza dialoghi tra i principali soggetti della società che in vario modo entrano in contatto con le nanotecnologie. L’attività del progetto si basa su una nuova idea di affrontare la ricerca scientifica e il trasferimento dei suoi risultati e delle sue applicazioni nella società, nota come RRI: Ricerca e Innovazione Responsabili.L’obiettivo finale è produrre una conoscenza trasparente, più attenta alle esigenze della società e capace di coinvolgere tutte le persone implicate in questa innovazione scientifica: chi la produce, chi ne fruisce, chi la governa.

Al progetto NANO2ALL partecipano

NANO2ALL in Italia. L’Italia è stata una delle sei nazioni in cui NANO2ALL ha avviato gli eventi di dialogo. Questi sono descritti di seguito.

Incontro di dialogo con i cittadini

5 maggio 2017
MUSE – Museo delle Scienze, Corso del Lavoro e della Scienza 3, Trento, Italia
MUSE – Museo delle Scienze, Corso del Lavoro e della Scienza

Il dialogo, prendendo in esame il settore dei nanotessili, ha visto la partecipazione di 19 cittadini. Il gruppo era caratterizzato da una eterogeneità tale da rappresentare diversi punti di vista, per esplorare aspettative, timori, percezioni ed opinioni suscitati dall’idea di impiegare prodotti (medici, alimentari, tecnologici) basati sulle nanotecnologie. Una parte dell’attività consisteva nel realizzare oggetti di fantasia raffiguranti le proprie percezioni riguardo al nanotessile, da impiegare come stimoli per la discussione.

Gli oggetti e le narrazioni scritte sul loro uso hanno aiutato i partecipanti a esplorare i bisogni, i valori e le necessità legati a questa tecnologia emergente. Durante la discussione in cui sono state focalizzate necessità, preoccupazioni e valori in merito alle applicazioni dei nanotessili, il termine ’salute’ è stato il più ricorrente e dunque il più importante. Per quanto riguarda le preoccupazioni, le questioni sociali, quali crisi occupazionale e discriminazione, sono risultate prioritarie rispetto alle questioni puramente tecnologiche.

Queste riflessioni hanno costituito la base per le discussioni del dialogo multi-stakeholder in Italia. Un resoconto più dettagliato dell’evento è consultabile qui in italiano e qui in inglese. Esplora questi oggetti futuristici immaginati e realizzati dai cittadini come stimoli per discutere possibili direzioni per il futuro delle nanotecnologie.

ET

Incontro di dialogo con gli stakeholder nazionali

21 ottobre 2017
MUSE – Museo delle Scienze, Corso del Lavoro e della Scienza 3, Trento, Italy
MUSE – Museo delle Scienze, Corso del Lavoro e della Scienza

Durante l’incontro, i partecipanti hanno discusso diversi scenari e prospettive delle nanotecnologie. L’obiettivo era di esplorare le dinamiche di cambiamento che l’introduzione di una nuova tecnologia comporta nel rapporto tra i vari attori della società (comunità scientifica, policy makers…), oltre alle future possibilità e sfide nel campo delle nanotecnologie.

L’incontro di dialogo puntava a stabilire una reciproca comprensione e a incoraggiare a considerare le prospettive di tutti gli attori. Particolare attenzione è stata data ai valori e alle preoccupazioni emerse nel precedente “”incontro di dialogo con cittadini””. L’analisi dei processi e delle precondizioni, di cui risulta necessario tener conto per lo sviluppo “”responsabile e desiderabile”” delle nanotecnologie, consentirà la costruzione collaborativa di un programma europeo di ricerca e innovazione responsabili.

Scarica il resoconto del dialogo multi-stakeholder qui e «Responsible Innovation Agendas at the national level», un documento che incorpora i risultati di tutti i dialoghi multi-stakeholder NANO2ALL, qui.

Raccomandazioni

I risultati dei dialoghi NANO2ALL sono stati incorporati nelle raccomandazioni rivolte ai responsabili politici per migliorare la reattività e l’impegno sociale nei processi di ricerca e innovazione delle nanotecnologie. Scarica qui la “Roadmap NANO2ALL” con le raccomandazioni (in inglese, da pubblicare nell’aprile 2019)

Volete saperne di più su NANO2ALL? Sfoglia il sito Web in inglese qui.